Skip to main content

Situazione assurda stamani al Porto di Procida. Centinaia di persone tra pendolari, studenti, professionisti in attesa dalle prime ore del mattino in  di un “passaggio” per il continente.

Niente da fare, la gioia dell’annuncio del traghetto Medmar che avrebbe rispettato la tratta e la fila sotto la pioggia per il biglietto non hanno trovato riscontro nella realtà.

Il traghetto non solo non scala per Procida ma addirittura passa per dietro. Molta la delusione e tante le telefonate per alleratare i colleghi in terra ferma della situazione in atto.

La Delegata ai Trasporti del Comune di Procida, Lucia Mameli insieme ad altri pendolari tra cui il fondatore del gruppo whatsapp “Pendolari Snal” Nicola Salvemini, sono stati sentiti dal Comandante della locale Capitaneria di Porto per riportare l’evento e l’ennesima considerazione che la presenza di unità nel Porto di Procida, in particolare quando le condimeteo sono “attenzionate”.

E’ quasi scandaloso non effettuare delle valutazioni delle condimeteo in atto nelle nostre zone con i mezzi oggi a disposizione.

Si riesce sempre a valutare come e quando sospendere le corse, ma MAI a gestirle cercando almeno di offrire un viaggio della speranza.

Per la cronaca il primo traghetto partito è stato per Pozzuoli alle 12.00 l.t.